Storia - Ente Mostra Valtiberina Toscana - Artigianato Artistico Tradizionale

MOSTRA MERCATO dell'ARTIGIANATO
della VALTIBERINA TOSCANA

FacebookTwitterYoutubePinterestGoogle

L'ente Mostra - La Storia

La Mostra Mercato dell'Artigianato della Valtiberina Toscana - appuntamento ultratrentennale a cavallo fra la fine di aprile e l'inizio di maggio, che impreziosisce ulteriormente il già suggestivo e integro centro storico di Anghiari - costituisce in assoluto uno fra gli eventi più qualificanti dell'anno per l'intero comprensorio, perché diventa la vetrina ideale per la promozione di un comparto che da sempre esercita un peso preponderante nell'economia di questo territorio. Un peso che comunque Cna e Confartigianato Imprese vogliono rispolverare e ripristinare al meglio, abbinando al fondamentale capitolo della produzione di qualità quello altrettanto importante della promozione. Un artigianato inteso come esaltazione della manualità fino a trasformarla in arte vera e propria: questo il valore aggiunto della tradizione radicata in Valtiberina. La mostra di Anghiari - allestita all'interno dei fondi situati lungo le strade, i vicoli, le piazze e gli angoli di uno dei borghi più belli d'Italia con tanto di bandiera arancione - non è altro che l'occasione per dare visibilità a tutti i settori dell'artigianato, creando anche uno scambio di esperienze con gli artigiani provenienti da altre zone d'Italia. In questa cornice unica, costituita dalle botteghe del borgo medioevale, la manifestazione vede in prima linea l'Ente Mostra Valtiberina Toscana con la collaborazione del Comune di Anghiari, dell'Associazione Pro Anghiari, di Confartigianato Imprese Arezzo e di Cna.

Nata proprio per volontà di queste associazioni nel 1975, la mostra non ha soltanto il valore di una mera passerella di prodotti, ma intende esaltare quel “know-how” tipicamente artigianale che in Anghiari da secoli aveva trovato ampio risalto, come testimoniano gli antichi mestieri degli armaioli, dei vasai, dei lavoratori del guado e degli intagliatori del legno. E' uno dei segreti, assieme alla bellezza delle iniziative collaterali e alla crescita complessiva di livello fatta registrare nel corso degli anni, che spiega come ogni volta ad Anghiari – nella decina di giorni in cui si svolge – la mostra riesce sempre ad attrarre oltre 40000 visitatori.

La manifestazione gode dei patrocini di Provincia di Arezzo e Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Arezzo, nonché del supporto della Banca di Anghiari e Stia Credito Cooperativo, che si dimostra sempre attenta e sensibile alle realtà del paese e agli eventi del territorio.

La Mostra Mercato dell'Artigianato diviene infine un riferimento per verificare problemi e risorse di un settore economico che in Valtiberina non può scindersi dalla qualità costruttiva ed estetica del prodotto. In una terra che, lo ricordiamo, ha visto nascere Piero della Francesca e Michelangelo Buonarroti e nella quale hanno lavorato numerosi artisti (da Luca Signorelli a Raffaello, dal Rosso Fiorentino fino ad Alberto Burri, maestro dell'astrattismo), il binomio arte-artigianato prosegue attraverso l'attività didattica dei licei artistici di Sansepolcro e di Anghiari, ma anche attraverso le esposizioni e iniziative collaterali che animano l'importante rassegna di primavera.